Il crowdfunding e la fantasia, su Kapipal: RICOMPRA LO STEREO A TAMARA ! Intervista ad una progettista dall’idea singolare !

La particolarità del Crowdfunding è quella di poter trasformare un idea in un progetto, oppure intravvedere una possibilità da una disavventura ! Questa è la storia di Tamara, che si è rivolta a KAPIPAL per….FARSI RICOMPRARE LO STEREO RUBATO !!

1) Tamara, ma che successe quella notte??

Ero uscita con gli amici per un cocktail in compagnia e per ascoltare buona musica dal vivo. Sono una grande appassionata di musica, soprattutto indie e rock alternativo, e ogni volta che posso vado ad ascoltare i gruppi locali. Dopo una bella serata a chiacchierare e ballare, però, al mio ritorno in auto, la sorpresa: il mio stereo era sparito! L’autoradio, un JVC con bluetooth integrato, era l’unica cosa veramente di valore nell’auto, che per il resto è davvero spartana… una Smart vecchia di 15 anni. Lo stereo era stato acquistato un mese fa subito dopo l’automobile, insieme alle casse nuove, proprio perché da amante della musica per me la cosa più importante in macchina è lo stereo. Sono tornata a casa e ho pianto, sentendomi una stupida per aver lasciato l’autoradio in macchina.

2) Come hai avuto l’idea di fare una campagna di Crowdfunding ?

Dovendo affrontare tante spese, l’idea di comprare subito un’altra autoradio era per me improponibile, ma la cosa che mi feriva di più era l’abuso, la violazione di una mia proprietà, di uno spazio intimo come l’automobile. Il fatto poi che nei pressi della mia macchina ci fosse il solito parcheggiatore abusivo che chiede il “pizzo” di un euro mi faceva imbestialire ancora di più: probabilmente era stato proprio lui, e oltre al danno mi sentivo beffata per quell’euro che gli avevo dato anch’io. Così è nata l’idea: in cambio di 1 euro, avrei offerto agli amici una canzone, scelta tra quelle che pensavo potessero piacere loro o in base ai miei gusti. Ogni canzone era accompagnata da una breve bio del gruppo o da un aneddoto che lo riguardasse… in pratica stavo “vendendo” la mia passione per la musica al costo simbolico di un euro, lo stesso del parcheggiatore abusivo!

3) L ‘ esperienza su Kapipal, la preparazione della campagna: come e’ stata ? La rifaresti?

Kapipal è stato il primo sito che ha carpito il mio interesse, visto che sono una neofita del Crowdfunding. E’ stato molto divertente scoprire che molti amici non usavano i pagamenti online, e doverli aiutare nell’iscrizione a Paypal perché potessero darmi quell’euro. Io utilizzo i pagamenti online da almeno 10 anni (anche per lavoro, avendo un’attività online) e mi sembrava incredibile che i miei coetanei non sapessero cosa fosse la moneta virtuale! Sicuramente rifarei questa esperienza, perché mi ha permesso di diffondere buona musica attraverso un’idea semplice, e di far scoprire a tante persone nuovi gruppi e brani. Il messaggio è stato apprezzato da molti: combattere l’illegalità, lo sfregio del gesto di rubare una radio, con la cultura, la musica, l’arte, la condivisione.

4) Una volta raccolto il denaro, ne farai buon uso del nuovo stereo ascoltando buona musica ? Cosa preferisci ?

Alla fine della mia campagna mancano solo 30 euro, ormai ho quasi raggiunto l’obiettivo quindi posso già pensare allo stereo nuovo da acquistare. Non vedo l’ora di poter tornare ad ascoltare nella mia Smart la musica dei miei gruppi preferiti, ovvero Marlene Kuntz, Afterhours, Muse, Placebo. Serve l’ultimo sforzo dalla folla ! (link: http://kapipal.com/it/projects/ricompra-lo-stereo-a-tamara/)

5) La tua campagna ha quasi raggiunto il target. Manca poco: come hai fatto a coinvolgere tanta gente? E poi, lascia un messaggio per quelli che dovranno aiutarti a raggiungere l’obiettivo tra circa 20 giorni!!!

La campagna è stata gestita in modo quasi “familiare”: sono stati i miei stessi amici a farla girare e ad aiutarmi a diffonderla. Il fatto di condividere le canzoni, poi, ha scatenato un effetto “cascata”: quale brano sceglierà Tamara per me? Che tipo di canzone le faccio venire in mente? E’ stato anche un modo per conoscere meglio chi ho intorno, e allo stesso tempo diffondere dei gruppi meno conosciuti, un po’ di nicchia. Ciò che vorrei dire a tutti quelli che vorranno donare la cifra simbolica di 1 euro è che anche una piccola cifra può assumere significati diversi: può essere un modo per nutrire l’illegalità e la prepotenza di chi, ogni giorno, ci costringe a pagare un fio in cambio della “promessa” di non rigarci l’auto, o può essere un mezzo attraverso cui diffondere cultura e arte. E quindi “un euro per una canzone” assume un significato che va al di là del semplice acquisto di uno stereo: diventa una protesta, spiritosa e simbolica, contro chi commette atti offensivi e illegali come quello che ho subito io !

KAPIPAL

Pasquale Sagnella

Link della campagna di crowdfunding su KAPIPAL:

Ricompra lo stereo a Tamara!

INFO: pasquale@kapipal.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...